Hot

L’ombra del petrolio sull’aereo scomparso in Malesia

L’ombra del petrolio sull’aereo scomparso in Malesia

Di Bruno Cortona – Perchè è scomparso l’aereo MH370 del Malaysia Airlines? Che fine ha fatto il volo che tutto il mondo cerca da giorni? Un’idea sulle cause della sciagura misteriosa vengono dall’America, precisamente da Austin, in Texas. Precisamente dalla Freescale, un’azienda di innovazioni ecosostenibili. Tra le materie dell’azienda americana vi sono la sicurezza automobilistica, infrastrutture wireless e lo sviluppo di veicoli ibridi ed elettrici. Sembra infatti esserci proprio quest’ultimo motivo dietro la misteriosa scomparsa dell’aereo malesiano. 20 dipendenti della Freescale, di cui 12 malesiani e 8 cinesi,  erano infatti passeggeri del volo da Kuala Lumpur sarebbe dovuto atterrare a Pechino. La notizia è stata data da Reuters e da The Wall Street Journal.

Questi 20 passeggeri stavano lavorando su un’innovazione che avrebbe potuto cambiare il mondo, la macchina ad aria, e che avrebbe messo da parte definitivamente l’uso del petrolio. Un’ipotesi pericolosa  che aveva già messo paura a tutti i grandi magnati del greggio. Non è una certezza, ma il sospetto che ci sia dietro una questione monetaria da miliardi e miliardi di euro è reale. Il tutto va ad aggiungersi al misterioso suicidio di Karl Slym, amministratore delegato della Tata, avvenuto lo scorso 27 gennaio alla vigilia del salone di Ginevra. Slym doveva presentare a Ginevra proprio il prototipo della prima Tata ad aria. Strane coincidenze.

Intanto la Freescale di Austin con un comunicato si rattrista della notizia della perdita dei 20 dipendenti, non lasciando per ora spazio a dietrologie: “L’intera comunità Freescale Semiconductor è profondamente rattristata da questa notizia” ha detto la società in una dichiarazione scritta Sabato pomeriggio. Il presidente e CEO di Freescale, Gregg Lowe ha invece dichiarato: “Al momento, siamo solo concentrati sui nostri dipendenti e sulle loro famiglie”, aggiungendo che fornirà ulteriori informazioni non appena disponibili. Il mistero continua.

Qui l’elenco fornito dalla Malaysia Airlines di tutti i passeggeri del volo 

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.