Connect with us

Junk

La nuova mania: 2048

Prima c’era Ruzzle, poi QuizCross, infine QuizDuello. Adesso la nuova mania dei possessori di smartphone è “2048”, l’ultima moda in fatto di giochi. Come di consueto queste tendenze partono dai banchi di scuola, per poi arrivare alle pause pranzo di professionisti in carriera, e finire (probabilmente) su qualche scrivania del parlamento. 2048 in pochi giorni ha letteralmente divorato il mercato, semplice da capire, difficile da giocare e soprattutto “addictive”, ovvero che crea dipendenza. Le prerogative del gioco cult ci sono tutte. Ormai sono tutti impazziti, e siamo solo all’inizio. In 2 settimane 2048 è stato scaricato 10 milioni di volte, e già in rete si trova qualunque tipo di trucco.

In 2048 si ha una griglia 4×4 nella quale vengono generati numeri casuali, o 2 o 4. Le caselle possono essere combinate tra loro solo con 2 numeri uguali e tutti i numeri sono potenze di 2. L’obbiettivo è appunto arrivare all’undicesima potenza del 2, ovvero 2048! Facile? Per niente! 

La cosa pazzesca di 2048, oltre alla sua viralità, è l’inventore: un genovese di 19 anni, Gabriele Cirulli. Il ragazzo ha unito il gioco 1024 di Apple e un altro gioco, Thress, per arrivare a 2048, la perfezione. Ormai tutti giocano, dagli Stati Uniti alla Cina, Il creatore ha dichiarato però di non volerci guadagnare assolutamente con l’applicazione, proprio perchè l’idea è presa da altre applicazioni. 

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Le migliori terme gratuite vicino Roma

Coolture

15 anni fa usciva Tre Metri sopra il Cielo

Coolture

Connect