Connect with us

Hot

A Washington e’ finita l’erba

Di Bruno Cortona – Washington sta avendo un serio problema di droga: non ha abbastanza erba. Dopo essere diventato il secondo stato a legalizzare l’erba per scopi ricreativi, Washington adesso sta per emettere nuove licenze. Dal 7 luglio i rivenditori di marijuana da 15 passeranno a 20. Dal  Secondo il “Liquor Control Board” però soltanto un negozio a Seattle, la città più grande dello stato, è pronto ad affrontare un controllo, mentre tutti gli altri stanno soffrendo di una grave carestia di prodotto.

Delle 2600 persone che hanno richiesto l’autorizzazione per coltivare marijuana meno di 80 sono stati autorizzati. E di questo numero molti non sono ancora pronti a staccare i loro cimotti d’erba maturi. Solo pochi coltivatori hanno presentato i campioni della propria erba ai due laboratori statali autorizzati a certificarla. In un’intervista all’Associated Press, Randy Simmons, direttore del “Liquor Control Board” che si occupa dell’erba legale, ha detto: “Ci sarà carestia? La risposta è si”.

Washington e Colorado hanno entrambi votato la legalizzazione della marijuana per scopi ricreativi nel 2012. Il Colorado ha aperto il primo “coffee shop” nel gennaio di quest’anno. La scorsa settimana Drug Policy Alliance ha pubblicato un rapporto sull’impatto della legalizzazione nello Stato: l’industria della marijuana legale del Colorado ha fatto guadagnare quasi 20 milioni di dollari (12 milioni di sterline) in tasse nel primo semestre del 2014. Il tasso di criminalità nello stato è sceso del 10 per cento, e secondo i dati dell’FBI anche i crimini violenti sono scesi di oltre il 5 per cento.

Insomma, nonostante ci sia carestia d’erba per i poveri fumatori di Washington, il successo del processo di legalizzazione che sta avvolgendo gli Stati Uniti è ormai sotto gli occhi di tutti. Il mese scorso anche New York ha legalizzato la marijuana a scopi medici, che adesso è permessa in 23 stati e a Washington DC, Alaska e Oregon si voterà entro la fine dell’anno per vedere chi diventerà il terzo stato a legalizzare la cannabis ricreativa. God bless America.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Ritornano i Musei Vaticani in notturna

Coolture

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect