Classifiche

I 10 tipi di coppie romane

I 10 tipi di coppie romane

Di Alberto Castagna e Valentino da Terni – Le relazioni sentimentali occupano gran parte della nostra vita e rappresentano gran parte delle rotture di cazzo di ogni giorno. Messaggini, litigate al telefono, scritte sotto casa, lucchetti su Ponte Milvio… Rapporti che aleggiano tra l’audace e il patetico…

10. Gli sposini

sposini

Si sono messi insieme da due mesi e non fanno altro che postarsi a vicenda cuoricini in bacheca, anche se hanno 30 anni, insieme a frasi ubriache d’amore da farti stuccare i denti. E poi foto: presso Fregene, presso Porte di Roma, presso Colosseo. Hanno l’Instagram più odiato di Roma, solo baci e dolcezze da far rabbrividire. #bacino #amoremio #tiamo #onelove #INSOPPORTABILI

9. Gli eterni in crisi

the_shining_2

L’amore non è bello se non è litigarello. Ma questi esagerano, si insultano e si menano tutti i giorni. Si dicono peste e corna, insulti pesantissimi, ma alla fine neanche se li ricordano. Se sei loro amico ti dovrai sorbire i piagnistei e ascoltare tutti i racconti dettagliatissimi dell’ennesima tragedia sfiorata. Sembra che ogni volta sia quella definitiva, ma poi torna tutto come prima, e sono quelli che alla fine non si lasciano mai. E’ peggio di una telenovela spagnola di serie b su Rete 4.

8. Le anime gemelle

anime gemelle

Si sono messi insieme alle medie e ancora non si sono rotti il cazzo. Lei magari è anche simpatica e mezza sveglia e lui è carino. Ma  se uno dei due ti piace non avrai una chance di provarci perché sono troppo innamorati. Cintura di castità per lei, libertà di ingrassare per lui. A vent’anni hanno già il cane e il mutuo da pagare. Sono le coppie talmente radicate che se si lasciano in poche ore lo sa tutta Roma, e tra un po’ va sulla prima pagina della cronaca di Roma del Messaggero.

7. I diseredati

i diseredati

Stando insieme non usciranno mai fuori dal tunnel. Prima di fidanzarsi erano due persone rispettabili, ben vestiti, studiosi e destinati a un’ottima carriera. Poi hanno scoperto le droghe, insieme. Adesso lui ha la cresta da moicano, lei i dreadlock. Diecimila piercing, tatuaggi tribali, due incroci tra Pitbull e Amstaff. Hanno quasi 30 anni e vivono ancora della paghetta, fanno i no-global ma si bevono Coca-cola di fronte a Sky negli attici dei genitori.

6. I predestinati

predestinati

I genitori nel ’95 li portavano in settimana bianca insieme. Stavano insieme per gioco già a 6 anni. I primi baci in bocca, il dottore. Poi negli anni i genitori li hanno sempre portati a fare pranzi, cene e gite fuori insieme. Perfino i nonni sono amici tra di loro. Alla fine era fisiologico che si mettessero insieme, ma quando si lasciano le due famiglie entrano in lotta tipo Montecchi e Capuleti. 

5. I chiusoni

chiusoni

Una volta avevi un amico, o un’amica. Poi si è fidanzato e non hai più saputo nulla, si è cancellato da Facebook, l’ultimo accesso su Whatsapp risale all’ultimo giorno da single, poi ha cambiato numero. Stai per chiamare la Sciarelli di Chi l’ha visto quando vedi un numero sul tuo cellulare, è lui, si è lasciato, vuole uscire di nuovo con te, è di nuovo tuo amico. Ci uscirai per una settimana, e lui ci proverà con tutte le pischelle che avrà a tiro, da quelle in discoteca al bagno dell’università. Dopo sette giorni esatti di esuberanza forzata tornerà in ginocchio da lei, e tu non lo rivedrai più.

4. L’acchiappo

bestia

Lui è brutto, antipatico, senza carattere, noioso, e senza alcuna qualità. Ma ha i soldi per fare una guerra. Lei è bella, interessante, sveglia, in una parola: figa. Ama più di ogni altra cosa  la carta di credito, il cash, la fresca, il frusciante…e nella vita non le va di fare un cazzo. 

3. I pensionati

pensionati

“Amore cucini te mentre io porto il cane?” oppure “Stasera filmetto e zuppa di farro?”. “Stasera i miei amici vanno tutti a bere, ma io resto qui”. Sono andati a vivere insieme da due mesi, si illudevano che avrebbero fatto feste tutti i giorni, con gente che entrava ed usciva di casa continuamente. E invece le uniche feste sono quelle che gli fa il cane quando lo portano giù. Ormai l’evento più mondano della loro vita e’ una cena a casa. Si concederanno due bicchieri di vino.

2. I catechisti

celine

A sentirli parlare sembra una coppia degli anni ’50, a vederli anche. Sono grigi, in bianco e nero. “Il sabato sera non si fa tardi perche’ la domenica mattina abbiamo la messa”. Non te li immagineresti mai fare sesso, e quando te li immagini rimpiangi di esserti sforzato. Sono la coppia più insopportabile con cui si ha a che fare. Dicono le stesse cose, pensano le stesse cose, e sono cose bigotte, approvate dalla diocesi.

1. I trombamici

letto matrimoniale

Ci sono due categorie di trombamici: o sono ex fidanzati o sono quelli che non andranno mai oltre il letto. I primi si sono lasciati ma dopo qualche mese ci ricascano, e iniziano una relazione sotto un nuovo segno: il sesso. Il primo mese non si deve sapere, il secondo uno dei due l’avrà già detto al suo migliore amico, il quale gli avrà risposto: “Ma che stai a dì?”. Il rapporto si interromperà quando riaffioreranno tutti i vecchi scheletri che hanno chiuso dentro l’armadio. I secondi si beccano per caso, a una festa di un’amica di un’amica, o magari su Tinder. Si stanno simpatici, c’è molta attrazione fisica, e il caffettino presto iniziano a berlo tra le lenzuola. Tutti e due hanno tacitamente messo in conto che non si fidanzeranno mai.

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.