Connect with us

Roma

Il triste degrado del Pantheon tra incivilta’ e incuria

Di Marcello Rubini – Tra tutti i gioielli del centro storico Piazza del Pantheon è uno dei più belli. Inutile dire che il mondo ce lo invidia. Basta infatti vedere le facce dei turisti stranieri quando arrivano in questo luogo dalle tortuose e strette stradine. L’effetto stupore è sempre garantito. Ma c’è un altro stupore, non altrettanto bello. E’ quello che viene guardando come rimane trascurata la piazza, bancarelle, ambulanti e divieti di sosta non rispettati. Protagonisti dell’ultimo scandalo alla luce del sole sono i Vigili di Roma Capitale, proprio loro che sono chiamati a tenere tutto in ordine e sotto controllo. Non solo non allontanano gli abusivi e gli ambulanti, strafregrandosene alla grande, ma sono proprio loro i primi a infrangere le regole.

“Le vigilesse parcheggiano in area pedonale – area pedonale invasa dai veicoli in divieto -, in vicolo della Minerva, e se ne vanno a prendere il gelato poco più in là. Almeno 15 minuti in gelateria, senza che nessuno intervenisse, non dico a far rimuovere, ma neppure a multare i numerosi veicoli in sosta vietata nell’area pedonale alle spalle del Pantheon”, denuncia una cittadina al Corriere della sera con tanto di video. Questa è l’ennesima e brutta immagine che si unisce alle migliaia di foto che si trovano in rete di Vigili che non lavorano, incrociano le braccia mentre succede di tutto intorno a loro.

Al Pantheon, e negli altri luoghi di prestigio della Capitale, è pure facile trovare una pattuglia della municipale, con tanto di agenti dentro, e una bancarella abusiva accanto. Ignazio Marino che si fa paladino del riordino del centro storico che dice a riguardo? Niente, sorvola la situazione e lo fa magari con una nuova pedonalizzazione. Questo è il suo personale modo mascherarsi ai cittadini come un tutore dell’ordine e delle bellezze di Roma. Ma chi ci casca ancora?

Il Pantheon resta quindi il teatro di scene assurde, atti di inciviltà compiuti da tutti anche da persone insospettabili. Essendo un luogo molto frequentato, migliaia di cittadini provenienti da tutto il mondo, la piazza del VI secolo è utilizzata per le manifestazioni e sit-in. Era il 6 settembre quando una ventina di attivisti degli Animalisti Italiani avevano pensato bene di non limitarsi ai semplici slogan al megafono e ai cartelloni. I geni, che sono animalisti e protettori dell’ambiente, hanno pensato bene di accendere delle fiaccole. In poco tempo i sampietrini si sono coperti di cera. Dopo un paio d’ore la manifestazione era finita, ma la cera era ancora là per terra attaccata al suolo e la municipale aveva transennato l’area in attesa degli uomini dell’Ama (mentre ambulanti e finti centurioni scorrazzavano liberi per la piazza). Ma chi è il pazzo che permette tutto questo? Noi lo sappiamo…

Piazza del Pantheon

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Connect