Connect with us

Roma

Ne’ macchine ne’ motorini, da oggi il centro e’ off limits

Di Pietro Venturi – Oggi scatta la settimana di sperimentazione e da lunedì 20 la nuova viabilità del centro storico partirà ufficialmente. La zona è il famoso Tridente, cioè via del Corso, via del Babuino e via di Ripetta. Nel piano è previsto anche lo stop ai motorini dei non residenti. Intanto, ieri, il sindaco Marino si è concesso una passeggiata nella rinnovata via del Babuino, tra gli applausi dei commercianti e la contestazione dei residenti. Ma il sindaco tira dritto: “L’85% dei residenti è con me”.

La rivoluzione nel Tridente prevede 5 nuovi accessi in via di Ripetta, via Capo le Case, via Condotti, via dei Pontifici e la salita di San Sebastianello, che saranno presidiati dai vigili fino al 7 gennaio, quando entreranno in funzione i nuovi varchi automatici. La nuova Ztl si chiamerà “A1” e avrà gli stessi orari delle altre: dal lunedì al venerdì accesso limitato tra le 6.30 e le 19, il sabato dalle 10 alle 19. Esclusi i titolari di permesso, i mezzi pubblici, le forze di polizia e altre categorie sensibili come i lavoratori notturni. In base al nuovo piano, dovrebbero liberarsi 280 posti auto per i residenti tra Passeggiata di Ripetta, viale D’Annunzio e piazza Augusto Imperatore, rispetto ai 50 persi in via del Babuino. La pedonalizzazione era partita il 4 agosto, con la chiusura al traffico di piazza di Spagna, via Condotti e piazza Mignanelli.

mappa tridente

Ieri pomeriggio, per testare il nuovo centro storico, Marino si è fatto una passeggiata in via del Babuino fresca di restyling. Ad attenderlo una piccola folla e le bandiere degli attivisti di FederTrek, sostenitori della pedonalizzazione senza se e senza ma. E poi, radunati in gruppi, residenti e commercianti: gli uni sul piede di guerra, gli altri contenti del rifacimento della strada. “Per mia figlia è impossibile venirmi a trovare”, lamenta la signora Troise. E Alessia, tra le più combattive: “Le nuove tariffe Ztl sono insostenibili, qui vivono impiegati e artigiani, non è vero che il centro è per i ricchi”. Così mentre il corteo  proseguiva verso piazza di Spagna, si è sviluppato un dibattito acceso tra favorevoli e contrari, con applausi e qualche coro di “Vergogna”. Il sindaco ha ricevuto l’approvazione dei commercianti, mentre i residenti ribadivano: “Il centro non deve diventare una riserva indiana”. Pronta la replica: “Sento l’orgoglio di restituire al mondo questo spazio nella sua ineguagliabile bellezza”.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Le migliori terme gratuite vicino Roma

Coolture

15 anni fa usciva Tre Metri sopra il Cielo

Coolture

Connect