Connect with us

Roma

Vincono i bambini! Marino deve restituire i soldi

I bambini hanno vinto! Marino ha perso! Il Tar del Lazio ha infatti sospeso gli aumenti delle tariffe degli asili nido di Roma. Lo ha annunciato il Codacons con questa nota: “I giudici hanno accolto le tesi del Codacons intervenuto in giudizio per chiedere lo stop ai rincari, illegittimi e applicati quando i genitori avevano già provveduto ad iscrivere i propri figli agli asili della capitale”. Chi aveva ricorso aveva dichiarato illegittimi gli aumenti, in quanto decretati a iscrizione già avvenuta quindi senza permettere ai genitori di valutare il costo del servizio e di usufruire dell’esenzione del pagamento della quota per il terzo figlio. L’associazione invita quindi tutti i genitori interessati a fare ricorso per ottenere il blocco delle tariffe.

“Riteniamo che la battaglia degli utenti debba proseguire per ottenere il blocco definitivo degli aumenti tariffari e l’annullamento dei relativi provvedimenti comunali” ha dichiarato in una nota il Presidente Carlo Rienzi. “E’ importante che tutti i genitori si uniscano in questa battaglia perché gli aumenti sono stati disposti dal Comune senza alcuna istruttoria e quando l’anno scolastico era già iniziato, provocando così una lesione nei diritti degli utenti. Rincari avvenuti, inoltre, in un momento di grandi difficoltà economiche per le famiglie della capitale, con ripercussioni non indifferenti sui bilanci familiari”.

Dopo la denuncia del Codacons, delle Iene e dei cittadini la giustizia ha prevalso. Con l’ordinanza i giudici sospendono l’esecutività del provvedimento impugnato, ritenendo che il perfezionamento dell’iscrizione al nido si sia verificato alla data di presentazione dell’accettazione formale e pertanto entro la fine del mese di giugno 2014, mentre le nuove tariffe sono state approvate in data successiva.

Mentre si attende la sentenza definitiva, i ricorrenti si preparano a dare battaglia all’amministrazione capitolina. Il Codacons che chiede al Campidoglio di restituire le somme maggiorate versate: “Deve restituire i soldi ai genitori” afferma in una nota il presidente del Codacons che informa di aver inviato una diffida al sindaco per la restituzione delle somme: “Se il Campidoglio non provvederà in tal senso, sarà inevitabile una denuncia in Procura per appropriazione indebita”.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect