Connect with us

Classifiche

I 10 tipi di spettatori di X Factor

Di Leopold Mozart, Eric Cowell e Ray Manzarek – Ormai X Factor è un programma cult, se lo guardano tutti, di tutte le età, di tutte le estrazioni sociali. Da chi non ci capisce un cazzo di musica ai direttori d’orchestra. Per tutta la settimana non si parla d’altro: i pianti di Fedez, il buonismo di Victoria, la vocina di Mika e la botta di Morgan. Al giorno d’oggi X Factor tira più del calcio, della politica, della musica stessa. Ogni giovedì nelle case c’è un appuntamento fisso, si organizzano cene, serate, bevute per propiziare l’evento, per goderselo insieme e poi per commentarlo. Proprio come un circolo di letture o un cineforum, ma molto più popolare.

10. Il talent scout

cecchetto

I due mesi nel coro della parrocchia gli hanno fatto credere di essere un esperto di musica e di canto. Continuamente se ne esce con “Questo sfonda regà! E’ lui! Questo vince X Factor!”. Si sente un po’ come Claudio Cecchetto ma in realtà non sa distinguere il blues dal country. E’ un chiacchierone e nessuno ormai gli da una lira. I bravi ci stanno a X Factor, ma lui non ne becca manco uno. In sei anni di X Factor avrà fatto 200 nomi, ne avesse preso mezzo.

9. Il blastatore

pino scotto

“M’hanno eliminato questo, mo non lo guardo più”. “E quanto pippa Morgan”, “E quanto è frocio Mika”, “E quanto piange Fedez”. E quanto rompi i coglioni! Ce ne ha una per tutti. Solo insulti, dal “tossico” a Morgan, alla “checca” a Mika, al “bimbo minchia” a Fedez, fino al “ma levate quella frangetta” a Victoria. E ce ne ha anche per tutti i concorrenti, tutti “sfigati disperati senza un lavoro”. Ma allora che cazzo te lo guardi a fare?

8. Il sofisticato

sofisticato

Si ritiene un grande conoscitore di musica, solo perchè ha due dischi dei Pink Floyd ereditati dal padre. Blasta tutti i debuttanti, e chi fa apprezzamenti su di loro. Fa commenti tecnici, come se fosse un Bergomi di X Factor. Parla come se andasse a sentire la musica classica all’Auditorium…”ma lo sappiamo tutti che c’hai il cd di Cremonini in macchina!”

7. L’ultras

ultra

Organizza la serata ogni giovedì, come se fosse una trasferta. “Andiamo tutti a casa di Ginevra, la cena la porto io, il vino Francesco e il dolce Chiaretta”. Arriva un’ora prima dell’inizio della trasmissione. Per lui i posti non si devono cambiare, come una formazione rodata. Quando sta per iniziare chiama il silenzio, come se fosse un film, ma appena parte è il più fomentato di tutti, solo commentoni: “Oggi mi sento che vince quello”. Non fa altro che twittare e postare su Facebook stati su stati, commentando la serata come se fosse una partita di calcio. Posa quei fumogeni!

6. Il Voyeur

voyeur1

Dal venerdì al mercoledì insulta tutti quelli che guardano X Factor, da chi lo conduce agli artisti. Poi però ogni giovedì trova sempre un modo per guardarlo. Alla fine è il più abitudinario di tutti, durante la settimana si legge le notizie e i blog e arriva preparatissimo…ma in gran segreto. E’ come un gay non dichiarato. Se condivide una serata X Factor con altri cercherà di fare il vago ma alla fine sarà quello più fomentato, gettando la maschera di fronte a tutti.

5. Quella che odia Victoria Cabello

Xtra-Factor-Victoria-Cabello

L’anno scorso se la prendeva con il botulino di Simona Ventura, quest’anno con i capelli di Victor Victoria. Odia tutte le appartenenti al sesso femminile della trasmissione, cerca solo motivi più futili per fomentare il suo odio. Si mette in competizione con tutte le altre donne, compresa la Cabello. “Ma che cazzo c’avrà de bello questa! Ma tajate sta frangetta!”. Fa solo commenti da shampista e solo analisi dell’aspetto fisico. “Quella come cazzo s’è vestita! Quella parla come una troia!”. E’ la principessa sul pisello.

4. Il borghesuccio

borghesuccio

Su Itunes ha solo Pitbull, Vasco e Paul Kalkbrenner. E’ quello che propone la serata karaoke, che va al Notte Alta, che si fa il piano bar alla Cabala e urla “Maestro!” al pianista. E’ il pariolino vero, segue X Factor perchè va di moda, perchè è su Sky e se fosse stato su Rai 2, presentato da Pupo, la Panicucci e Giletti, non se lo sarebbe mai filato. Lo guarda perchè giovedì non va più al Goa e fa il bravo, perchè il padre gli ha detto che un altro anno fuori corso non glielo paga. Se lo vede sul divano abbracciato alla donna, nel salotto di casa dei suoi.

3. Fattore sfiga

fattore sfiga

I suoi idoli sono Cecco e Cipo, fa il tifo per i concorrenti con la storia più triste o quella più buffa. Gli piacciono o le canzoni piene di dolore, o quelle che fanno solo ridere. Si identifica negli sfigati, nei casi umani come lui/lei. Mika è quello che lo rappresenta di più, ma anche la Cabello perchè è la classica fica che gioca a fare la sfigata, l’amica dei più deboli. Se è un uomo è un nerd, se è una donna anche.

2. Il benpensante

morgan cocaina

“Guarda quanto sta intrippato Morgan”: in due ore e mezzo di trasmissione dice solo questa frase. Da quando Morgan rilasciò la dichiarazione sulla cocaina lo classifica solo come un rimastino. Ogni suo gesto per lui è una prova eloquente che stia sotto botta, e non fa altro che farlo notare agli altri. E’ suggestionatissimo. Il povero Morgan quindi non può avere un raffreddore, non può avere un po’ di forfora sul vestito. Può essere anche fatto semplicemente di valeriana ma comunque sembrerà incagliato agli occhi del benpensante.

1. Il fidanzato sottomesso

fidanzato

Non ce la fa più poraccio. Ogni giovedì è costretto ad andare a casa della ragazza con sei amiche di lei, che sono pure carine ma sono delle cagne tremende. Non fanno che litigare tra di loro e starnazzare come delle oche. Mentre lui sta là, sbattuto sul divano e relegato a mero cameriere dal salotto alla cucina, perchè loro non possono distogliere lo sguardo e perchè di natura è uno zerbino. “Luca mi porti il posacenere per favore?”, “Luca ho detto la Coca Zero, non la Coca normale!”. Non gliene frega una cazzo nè di Fedez nè di Mika, vuole solo trombarsi la ragazza appena il gruppetto sloggia. “Ciao Carolina, ciao Fabiola”. Ah, finalmente si scopa.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

A Roma ci si può muovere anche in treno, ma nessuno lo sa

Hot

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect