Sport

Adriano, festino con 18 mignotte

Adriano, festino con 18 mignotte
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars

Ci sono quei giocatori che non si smentiscono mai, che da inizio a fine carriera restano sempre gli stessi, senza un errore, senza una sbavatura, senza un passo falso. Quei giocatori che sono loro stessi fino alla fine, e che sai sempre che puoi contare su di loro: uno di questi è senza dubbio Adriano Leite Ribeiro. Diciamo che Adriano non si smentisce mai in un senso non molto sportivo, ma come coerenza può essere considerato uno alla Javier Zanetti o alla Philip Lahm.

Qualche anno fa faceva piangere le difese di mezzo mondo, l’imperatore, l’incredibile Hulk, l’erede di Ronaldo. Adesso fa solo ridere, e parecchio. L’ultima “adrianata”, perché ormai è così che vanno chiamate, l’ha combinata a Rio de Janeiro, con ben 18 amichette. L’imperatore infatti ha organizzato un festino e ha prenotato un intero albergo a sud di Rio, il Motel Vip’s di Avenida Niemeyer insieme ad alcuni amici. Per l’occasione è passato un attimo al bancomat a ritirare nientepopodimenoche 30 mila euro, così, per non farsi mancare niente. Festeggiando fino all’alba.

Tutto cash quindi, per pagare le mignotte lì per lì, come riferisce il quotidiano brasiliano Extra. E la notizia è arrivata dai gestori di una casa chiusa a Copacabana, che hanno chiuso per “mancanza di personale”. Semplice, Adriano le aveva portate via tutte. Ogni donna costava la bellezza di 1200 euro, e Adriano, da persona generosa qual’è, ha offerto la nottata anche a tutti gli amici. Cuore grande. Pensavamo di averlo ritrovato quando lo scorso aprile firmo con l’Atletico Paranaense, e invece Adriano sta sempre sotto a un treno. Pieno di soldi che continua a sperperare in festini, alcol, puttane e, molti dicono, droga. Qualcuno direbbe: “Chiamalo stupido”, per ora dentro e fuori il campo si può chiamare solo in un modo: bomber vero.

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 × = otto