Coolture

La Domus Aurea torna ai tempi di Nerone con la realta’ virtuale

La Domus Aurea torna ai tempi di Nerone con la realta’ virtuale

Neanche Nerone l’aveva mai vista così. E’ la nuova visita alla Domus Aurea, che sarà possibile grazie alla realtà virtuale. Una gita 3D che consentirà di vedere alcuni ambienti, soprattutto  la Sala dalla volta dorata, come erano ai tempi di Nerone. Grazie alla realtà virtuale, le ninfe e le divinità dell’Olimpo che decorano la volta della sala a dodici metri di altezza, saranno visibili nei dettagli, come nemmeno l’imperatore romano poteva vederli.

Ci saranno ben 25 postazioni hi-tech dotate di avanzati visori stereoscopici, accompagnati da un video-racconto all’ingresso del monumento, il tutto aperto al pubblico dal 4 febbraio ogni sabato e domenica su prenotazione a gruppi di 25 persone per volta. Un percorso multimediale che rivoluzionerà la percezione del monumento.

Un vero e proprio viaggio nel tempo, il visitatore potrà guardare tutto come ai tempi di Nerone, anche il colonnato e il grande giardino saranno visibili come nella Roma del I secolo dopo Cristo. Uno spettacolo da togliere il fiato: marmi, affreschi, stucchi e dorature volute da Nerone e dai suoi architetti saranno riportati in vita grazie alla tecnologia.

“Traiano volle seppellire la Domus Aurea utilizzandola come fondamenta per le sue terme. Noi la stiamo recuperando con il suo straordinario apparato decorativo – spiega Prosperetti – investendo su un progetto avanzatissimo in corso da due anni e che ne richiederà ancora tre per risolvere il problema dell’infiltrazione dell’acqua”. Si comincia dal 4 febbraio e sarà uno spettacolo imperdibile.

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.