Roma

Il mistero del coccodrillo di Maccarese

Il mistero del coccodrillo di Maccarese

Roma e i suoi dintorni sono pieni di misteri, ma stavolta si è superato il limite. Addirittura nei canali tra Fregene e Maccarese è stato avvistato un coccodrillo. All’inizio si pensava a uno scherzo, sono mesi che la Forestale pattuglia il territorio ma ancora niente.

Eppure piu’ persone hanno segnalato di aver avvistato un animale con “una coda lunga due metri”, e il grande rettile avrebbe anche provocato l’uscita di strada di una macchina poi finita in un burrone.

“Una settimana fa, saranno state le 5 del mattino ero su via Campo Salino prima delle Vasche, a qualche decina di metri davanti a me sulla strada ha attraversato uno strano animale – ha raccontato un abitante di Maccarese – Era grande, solo la coda sarà stata lunga due metri, sembrava proprio un coccodrillo, finora ho evitato di raccontarlo, mi avrebbero preso per matto”.

Non ci sono ancora foto o video, ma le testimonianze non lasciano dubbi, si tratta di un grande rettile, che sia un coccodrillo, un varano o un grosso iguana. Sembra un film horror, tipo Alligator o Anaconda. Anche perché l’unico motivo per cui un rettile gigante è a Maccarese può essere perché abbandonato da qualche collezionista fuorilegge. Ma come ha fatto a vivere un animale così grande, cosa ha mangiato?

Alcuni pensano sia una suggestione collettiva, molti sdrammatizzano dicendo che è una nutria o una lucertola troppo cresciuta. Anche se chi l’ha visto non ha dubbi. Uno è un’autista del Latte Sano che ha visto un “lucertolone” sul bordo del canale. Un’altra volta è stato visto da un bambino, a cui la mamma ha intimato di vedere meno televisione. Anche al Bar Breccia di Maccarese tre settimane fa è entrato un signore trafelato: “Ho visto un iguana!”.

La storia appassiona sempre di piu’, ancora non ci sono foto del coccodrillo, ma è già la star del litorale romano.

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.