Roma

Arrestato il famoso “fioraio” del cimitero di Prima Porta

Arrestato il famoso “fioraio” del cimitero di Prima Porta

Era ormai un luogo di pellegrinaggio. Chi voleva, soprattutto a Roma nord vista la vicinanza, passare una serata un po’ più matta e aveva il pusher in ferie sapeva dove andare a sbattere la testa. La risposta era solo una: fioraio del cimitero di Prima Porta. Un posto che di giorno asciugava le lacrime delle vecchiette vedove, di notte ne asciugava altre.

Anni fa erano già stati “bevuti” ma poi è tutto ricominciato, troppo mercato per lasciarselo scappare. Adesso di nuovo, un magrebino di 38 anni è stato arrestato perché beccato con diverse dosi di cocaina.

Durante il controllo del territorio della Polizia finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona del cimitero di Prima Porta. I poliziotti si sono insospettiti dagli scambi e hanno agito.

L’uomo ha cercato di scappare in una boscaglia ma gli agenti l’hanno preso, prima di essere fermato ha gettato un barattolo in vetro con diverse dosi di cocaina. E’ stato poi portato al commissariato Flaminio Nuovo per convalidare l’arresto e sottoporlo al divieto di dimora nel comune di Roma.

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.