Connect with us

Roma

Domani esce Baby, la serie Netflix sulle squillo dei Parioli

La vicenda ha fatto storia, confermando il mito dei Parioli come quartiere ricco e oscuro, discreto e segreto. Le baby squillo dei Parioli. Sui fatti arriva una serie Netflix, col nome Baby, ispirata agli episodi di cronaca del 2014. Esce domani, 30 novembre, in 6 episodi, in 190 paesi.

Due ragazzine minorenni le protagoniste della storia, Roma nord che si racconta tramite prostituzione, soldi, vestiti di lusso. Agnese e Angela, 14 e 15 anni, sono le baby squillo dei Parioli, che in uno scantinato davano il loro corpo in cambio di soldi, cellulari, vestiti e cocaina.

La serie avrà la prospettiva dei ragazzi e sarà ambientata nel Liceo Collodi. Si darà molto spazio all’immaginario oscuro e vuoto dei ragazzi d’oggi, che li fa cercare lo “sballo” in tutto ciò che c’è di vietato. Un racconto generazionale che parla degli anni del “tutto e subito” e della trasgressione.

Chiara, interpretata da Benedetta Porcaroli e Ludovica interpretata da Alice Pagani sono le protagoniste della serie. Con storie diverse di vita. Intorno a loro altri personaggi come Fabio, interpretato da Brando Pacitto, che non accetta di essere gay. Poi c’è la mamma dei Parioli, interpretata da Isabella Ferrari, e Paolo Calabresi che fa l’intermediario tra i clienti e le ragazze.

I registi sono Anna Negri e Andrea De Sica, che ha dichiarato: “Raccontiamo storie di ragazzi alla disperata ricerca della loro identità e dell’amore. L’aspetto della prostituzione c’è, ma non ci sarà nulla di sensazionalistico, anzi. C’è un ribaltamento di ruoli tra giovani e adulti“.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Ritornano i Musei Vaticani in notturna

Coolture

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect