Roma

Roma crolla all’85° posto per qualita’ della vita

Roma crolla all’85° posto per qualita’ della vita

Perdere 18 posizioni in un anno, Roma ce l’ha fatta. Non si sa precisamente il perché ma lo certifica un’indagine sulla qualità della vita nelle 110 province italiane realizzata da Italia Oggi. Roma è crollata dal 67° al 85° posto.

La prima è Bolzano, confermata dall’anno scorso, dietro di lei Trento e Belluno. Crolli invece anche per Firenze e per Venezia. I cugini milanesi invece salgono di due posizioni, da 57 a 55. Napoli resta terzultima, Palermo resta 106°, ultima Vibo Valentia.

La valutazione si basa su 9 elementi: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita.

La classifica, oltre a raccontare una Roma disperata, ci dice che il divario Nord-Sud si è accorciato, ma soprattutto che si vive meglio nelle piccole città che nelle metropoli. In generale si vive un po’ meglio dell’anno scorso, tranne che in poche città, una di queste è proprio Roma.

La capitale è in discesa libera, è una delle città che ha perso più terreno ma probabilmente non serviva una classifica ai romani per comprendere il disagio in cui vivono quotidianamente. Basta farsi Lungotevere ogni mattina.

Comments

comments

you may also want to read

No Commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.