Connect with us

Coolture

Apre in Prati la prima pasticceria giapponese di Roma

Nasce in Prati Hiromi Cake, la prima pasticceria giapponese di Roma. Precisamente in via Fabio Massimo 31 con un’ambientazione da izakaya, un negozio di sakè.

I giapponesi hanno una grande tradizione dolciaria, con cibi a base di farina di risofagioli azukipatate dolci, ma anche sesamo, soia, agar-agar (la gelatina vegetale di alghe) e poco zucchero. Il piatto forte sono i Mochi, riso bollito e modellato in polpettine con le guarnizioni più fantasiose; i Dorayaki, semplici e appaganti, che sembrano pancake e racchiudono una farcitura di fagioli rossi o l’Oishi.

Da Hiromi Cake ti accoglie la proprietaria e tre ragazze giapponesi che compongono dolci in un vero e proprio show cooking. Prima di servirle a monoporzioni dalle 9 alle 22, con un costo tra i 2,80 e i 4,8o euro ciascuno. Ci sono torte da ordinare, bere caffè o cappuccino o partecipare alla cerimonia del tè.

Hiromi è il nome della pastry chef, una simpatica signora giapponese che ha intrapreso quest’avventura in una città non facile come Roma. La pasticceria giapponese c’è già in tutta Europa, da Parigi a Londra, Roma è l’ultima tra le capitali europee ad averla, vedremo come andrà dopo la curiosità iniziale.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Annunciato il concerto dei Thegiornalisti al Circo Massimo

Coolture

15 anni fa usciva Tre Metri sopra il Cielo

Coolture

Arriva al Fleming la pizza di Callegari, apre Lievito

Roma

Connect