Connect with us

Hot

Il romano e l’abbigliamento

Sabato mattina, Filippo e Ilaria si svegliano nella loro mansarda con 140 metri quadri di terrazza panoramica a via Fracassini. 

Mentre Ilaria controlla i like sulla foto Instagram di ieri sera con le amiche da Temakinho e Filippo prepara due caffè dalla nuova macchinetta Nespresso che gli ha regalato la zia, entrambi sanno ma non dicono.

Sanno che quello è il giorno che avevano anche condiviso su Google Calendar sotto il nome già spaventoso di: “Vestito Filippo”. Oggi la giornata sarà dedicata a trovare un vestito per Fili, che secondo Ila “ne ha troppo bisogno”.

Tutti e due temevano questo giorno da settimane, per Filippo perché fosse per lui andrebbe in giro con un saio francescano, per Ilaria perché sa che dovrà assistere a uno shopping sciatto e disinteressato, non come quello alla Chiara Ferragni che fa con le amiche.

Armati di American Express Gold della madre di Filippo, si parte alla volta del primo negozio.

Ovviamente la lista degli indirizzi l’ha fatta Ilaria, Filippo ha già scritto agli amici “finisco l’incubo e vi chiamo”, Ilaria invece nel gruppo di amiche ha dichiarato “vesto il bimbo e arrivo”.

Si comincia con Porta di Roma, nessuno dei due sa che sta per iniziare il sabato più lungo della loro vita.

L’incubo prende forma già dall’inizio, si parte con un negozio che Ila non si ricorda chi le aveva consigliato, mentre Filippo neanche ha capito dov’è la corsia Ila ha già scelto, abito fresco lana blu di una marca francese, all’uscita dal camerino Filippo sembra uscito dalla notte degli Oscar, Ila è al settimo cielo e ha detto si, è tutto fatto, tutto risolto. Se non fosse che Filippo si gira per vedere l’etichetta con il prezzo e si accorge che neanche l’American Express Gold della madre può reggere. A quel punto Ila si ricorda chi era che le aveva consigliato il posto: era la sua amica di via del Governo Vecchio con 8 cognomi che dell’American Express ha le quote in società.

A Ila viene una crisi di pianto, dopo lo smalto staccato e la parrucchiera in ferie è la cosa più grave che poteva capitare. Da “Vestito Filippo” su Google Calendar è diventato “Problema vestito Filippo”. Dopo piano B, piano C e piano Ansia, anche la storia d’amore è in bilico.

Se non fosse che a Filippo viene un’illuminazione, si ricorda di un amico che aveva incontrato in Tribunale qualche giorno fa con un vestito “top” che aveva detto di aver pagato poco. Ilaria neanche lo ascolta, lo prende in giro dicendo che “chissà che negozio tirerai fuori”. Invece appena Filippo dice il nome Ila rimane folgorata: Dan John. Perché non ci aveva pensato prima?

Mappe alla mano arrivano nel Dan John più vicino in un attimo, dopo un paio di prove “Problema Vestito Filippo” è finito. Escono dal negozio con un abito molto elegante e di ottima qualità a 99 euro, e già che ci stanno ne comprano anche un altro, più casual ma ugualmente di qualità. sempre a 99 euro. Un prezzo a cui i due non credono. “Problema vestito Filippo” diventa “cena fuori” con i soldi risparmiati, ovviamente tutto sempre a carico della mamma di Filippo. A fine serata, Filippo guarda Ila negli occhi e le dice: “Il bacio è un apostrofo rosa tra le parole Dan e John”, lei ride e si fa baciare. La relazione è salva.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Connect