Connect with us

Hot

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Non si sa precisamente per colpa di chi ma Roma non versa in grandi condizioni. In mezzo a questa crisi c’è un’organizzazione segreta, composta da una ventina di persone, che si muove nella notte per le strade della capitale con l’obiettivo di fermare il declino di Roma.

Riempiono le buche, ridipingono le strisce pedonali, raccolgono i rifiuti. Sono i Gap, Gruppi Artigiani Pronto Intervento, e per la legge sono dei criminali, un’organizzazione clandestina che agisce in maniera illegale e per questo lo fa alle prime luci dell’alba.

Qualcuno ha avuto la fortuna di vederli, sono in giro per la città di notte incappucciati, non rivelano la loro identità per via delle conseguenze legali di fare una cosa del genere senza permesso ufficiale del Comune.

“Sono le 6 di domenica e le strade del quartiere Ostiense nel sud di Roma sono vuote. La metropolitana ha da poco aperto le sue porte e i bar vicini aspettano i loro primi clienti. Un gruppo di uomini e donne sta lavorando sodo, i loro volti sono nascosti da sciarpe e felpe con cappuccio. Stanno scaricando sacchi di cemento e sabbia da un’auto vicino alla Basilica di San Paolo”, questo ha scritto il The Guardian, quotidiano britannico, che ha raccontato la storia intervistando due dei Gap.

“Ognuno di noi ha avuto nonni o genitori partigiani. Vogliamo rendergli onore”, spiega durante l’intervista un architetto cinquantenne che usa come pseudonimo Renato.

“Questa situazione è il risultato di problemi che si protraggono e sovrappongono da anni. Tutti i partiti che hanno governato Roma hanno la loro parte di responsabilità”, hanno precisato i Gap intervistati da Giorgio Ghiglione.

I “gappisti” dopo aver completato l’operazione lasciano la loro firma, il loro simbolo è un martello con un cacciavite. La gang ha anche distribuito dei volantini con cui esorta i romani a seguire il loro esempio. “Gap è una organizzazione segreta che invece di condurre azioni di sabotaggio, ripara laddove la burocrazia fallisce. Individua il tuo obiettivo, organizza e ripara: diventa tu stesso un gappista!”, è scritto nei flyer.

Foto: Marta Clinco

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Svelato il mistero dei cartelli “Cercasi scambisti”

Roma

A Roma ci si può muovere anche in treno, ma nessuno lo sa

Hot

Due avvistamenti UFO a Roma nord (VIDEO)

Roma

Connect