Connect with us

Hot

91 Bis, la pizzeria di Roma Nord che sembra stellata

Roma Nord, diciamolo onestamente, pullula di ricchezza esagerata, di belle donne, di macchinoni, di case da rivista, ma non pullula di ristoranti che ti fanno perdere la testa. Sono pochi i posti memorabili in cui si può andare a mangiare nella zona.

Uno di questi è sicuramente 91 Bis, una pizzeria “d’acchitto” che si trova nel cuore di Roma Nord, precisamente in via della Farnesina, la via di Cuor di Pizza e di Boni per capirci, subito sopra Ponte Milvio.

Che poi chiamarla pizzeria è riduttivo, 91 Bis è come se fosse una pizzeria stellata. Per capirlo basta sedersi e aspettare qualche secondo, quando ti portano un entrée, offerto dallo chef, consistente in un Gelè di prosecco, scorza di limone e crumble di pomodoro. Impiattato da ristorante stellato. Già lì capisci che non stai nella solita pizzeria di quartiere.

La conferma ti arriva quando apri il menù: non ci sono i fritti classici ma roba tipo “La Crocchetta al 91” che oltre alle patate e guanciale ha anche riduzione di vino rosso e fonduta di pecorino. Non c’è il fiore di zucca solito ma un’insalata di polpo e patate in pastella rossa con mostarda e miele. O il crostone romano fatto con pane fatto da loro e sopra ragù o burro e alici.

Vorresti ordinare tutto ma ti appare sulla spalla il dietologo che ti fa no con la testa, devi scegliere, ma come scegli, scegli bene, perché quando ti arrivano gli antipasti è già il tuo posto preferito.

Per non parlare delle pizze: la Sbroccolo, fiordilatte, broccolo romano, speck croccante al vino, fonduta e croccante di grana. La Fuori di Zucca, fior di latte, provola, zucca IGP, pistacchio, polvere di olive e olio al rosmarino. Oppure la Profumo Amalfitano: fiordilatte, scarola ripassata con olive taggiasche, ricotta al limone, emulsione di alici e limoncello vaporizzato.

Queste pizze non hanno solo nomi divertenti, sono anche buonissime. Di ingredienti ma anche di impasto, un impasto che esci dal ristorante e hai fame. Ma poi ci sono mille altre cose buone, dalle polpette alle focacce, dai calzoni a 4 tipi di Margherita, dal baccalà a un tiramisù veramente speciale.

Il tutto in una location curata, trendy ma informale, un’informalità che è data anche dalle cameriere simpatiche e alla mano e dallo chef che esce fuori a servire e spiegare i suoi piatti, lo leggi nei suoi occhi che ha una passione smodata per quello che fa. Oltre ad averlo già notato mangiando.

Un ristorante di cui volevamo parlare, soprattutto per chi abita lì vicino che lo può tranquillamente eleggere a suo posto di fiducia, ma vale la pena farci un salto anche per chi non abita vicino. 91 Bis è riuscito a stupirci nonostante siamo più nei ristoranti che a casa, stupirà anche voi.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Connect