Connect with us

Roma

Roma è la peggiore città europea in cui trasferirsi nel 2020

Roma ha molti primati, ma molti purtroppo negativi. Uno di questi è uscito pochi giorni fa, la classifica in cui Roma figura come la peggior città europea in cui trasferirsi nel 2020.

Tra 82 metropoli mondiali Roma è penultima, terzultima Milano e ultima Kuwait City. Anche Parigi male, 78esima, New York 74esima. Lo ha detto InterNations, la più grande comunità di espatriati al mondo, la classifica si chiama Expat City Ranking. Ai primi posti in classifica c’è l’est, Taipei, Kuala Lumpur e Singapore.

I fattori analizzati per stilare la classifica sono: qualità della vita, percorso per ottenere la residenza, vita professionale, vitto e alloggio e costo della vita. In europa le città perfette per espatriare sono Lisbona, Barcellona, L’Aia e Basilea.

La bassa posizione di Roma dipende dal contesto lavorativo, in cui Roma è ultima al mondo, come nel 2018. Un expat sul tre non è soddisfatto del suo lavoro a Roma. Due su tre sono insoddisfatti delle possibilità lavorative che da Roma. Inoltre gli expat romani pensano che il costo della vita sia alto e gli stipendi bassi. E c’è anche insoddisfazione di bus e metro. Come dar loro torto.

Credit photo: Carlo lannutti

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect