Connect with us

Roma

E a Ponte Milvio arrivo’ lo shaboo

Di Giovanni Recordati – E come volevasi dimostrare, a Ponte Milvio è arrivato anche lo shaboo. Il posto che un tempo era un raduno dei ragazzi della zona adesso si è allargato, la movida è diventata movida selvaggia, gli affitti sono raddoppiati, e la gente è cambiata. L’erba si sapeva, la cocaina anche, l’md qualche volta, adesso anche lo shaboo, la droga “popolare” per eccellenza, quella che ti sballa tanto e costa poco.

Non solo Ponte Milvio, ma anche Prati, Parioli e Prati Fiscali nella rete della droga. Gli acquirenti erano italiani, ma anche filippini come gli spacciatori. Lo shaboo è infatti conosciuto come una droga filippina, e pare che i rifornimenti arrivassero direttamente proprio dallo stato con capitale Manila, grazie alla conoscenza diretta di alcuni produttori locali.

Stamattina è scattata l’operazione “Il sale di Manila 2”, coordinata dal sostituto Procuratore della Repubblica Barbara Zuin. Dopo mesi di indagini sono state arrestate 10 persone, 7 in carcere e 3 agli arresti domiciliari. Ad altre 3 persone è stata notificata la misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Roma; altre 17 sono indagate a piede libero. Proprio in questo momento sono in corso altre perquisizioni nel Lazio, e anche in Piemonte.

Gli arrestati sono tutti filippini, tranne un italiano, i capi dell’organizzazione criminale del narcotraffico erano due donne filippine, a cui tutto il resto della banda obbediva ai comandi. Una banda sgominata anche per il recupero di ben tre carichi di shaboo negli aeroporti di Malpensa e Fiumicino, quasi un chilo e mezzo di droga che sarebbe valsa mezzo milione d’euro. Droga trasportata da questi filippini durante i loro viaggi in patria, nascosta dentro le maniglie dei trolley da viaggio.

L’indagine, come ricorda VignaClaraBlog, viene dopo un’altra che nel settembre del 2012 portò l’arresto di 17 persone (4 italiani e 13 filippini di cui 6 donne che lavoravano come colf in famiglie della Capitale) smantellando una potente organizzazione di trafficanti che faceva base operativa in un appartamento a Ponte Milvio.

Lo “Shaboo” metanfetamina pura, una droga che ti fa rimanere sveglio con effetto stimolante. I ragazzi la usano per ballare, soprattutto in cristalli dentro bottigliette che poi bevono, raggiungendo un effetto più lungo degli altri metodi d’assunzione come  fumarla. A vederla è in forma di cristalli trasparenti. Sebbene accademicamente lo shaboo è identificato nella forma più pura della “meth”, identificata anche come “Crystal meth”, nella realtà lo shaboo è da considerarsi un taglio peggiore, quasi uno scarto, da comprare a buon prezzo, spesso unito con altre sostanze come l’anfetamina.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect