Connect with us

Roma

Arrivano gli Stones? Insorge la Soprintendenza

Tra le polemiche che fanno più clamore in risposta all’arrivo degli Stones a Roma, ci sono quelle della soprintendenza di Roma che giudica il Circo Massimo non idoneo per ospitare un evento del genere. “Apprendo che sono stati diffusi alcuni estratti del parere fornito dalla Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma al tavolo tecnico per le OSP (Occupazioni di Suolo Pubblico). Per completezza di informazione ritengo mio dovere rendere pubblico, in forma integrale, il parere formulato. Ricordando che esso mirava alla tutela del patrimonio archeologico di fronte all’ennesima richiesta di ospitare grandi raduni come quelli che, già nel passato recente, hanno esposto a rischi contesti delicatissimi come il Circo Massimo e il Palatino”, dichiara in una nota, il soprintendente per i beni archeologici di Roma Mariarosaria Barbera.

Nell’allegato trasmesso dalla soprintendenza si legge: “Con riferimento all’oggetto, si è venuti a conoscenza e ricevuto brevi manu durante il tavolo OSP in epigrafe il progetto di allestimento per il Concerto dei ‘Rolling Stones – Tour 2014’ previsto per il 22 giugno 2014, al Circo Massimo, che prevede l’installazione di un palco di m. 40 x 22 x un’altezza superiore a 20 metri, 37 gazebi, 4 torri alte 16 mt., oltre a un certo numero di automezzi e container a servizio dell’impiantistica, nonché attrezzature igieniche. Natura e tipo dell’allestimento si pongono in deroga rispetto a quanto stabilito dalle schede OSP, prodotte in seguito ad un lungo lavoro condiviso con gli Uffici partecipanti al Tavolo costituendo un precedente che nel tempo potrà essere citato per richiedere autorizzazioni di eventi non conformi alle schede suddette. Per quanto di competenza di questa Soprintendenza, si rilevano in prima istanza l’eccezionale ingombro in un’area archeologica di particolare pregio e delicatezza, e i rischi connessi con la protezione dei resti monumentali ivi presenti, a fronte di un afflusso che, a quanto si è appreso al Tavolo, è stimato dal Comune nell’ordine di circa 60.000 persone. Preoccupa che una tale concentrazione possa dar luogo ad atti vandalici e movimenti incontrollabili di persone verso i monumenti emergenti: si ricordano a questo proposito i gravi danni inferti al Circo Massimo e non solo per la celebrazione dello scudetto della Roma, nel 2001, che hanno provocato spiacevoli strascichi anche di natura economica a carico di Istituzioni Pubbliche”.

“Per i motivi di tutela sopra espressi, questo Ufficio non ritiene opportuna l’individuazione del Circo Massimo per il concerto dei ‘Rolling Stones – Tour 2014’, in quanto i rischi per la conservazione del patrimonio archeologico, sono non solo elevati, ma anche difficilmente prevedibili; inoltre non secondaria è l’osservazione, in relazione alla imponente invasività degli allestimenti, sul venir meno, per un periodo di alta affluenza turistica, della piena visibilità e godibilità di monumenti archeologici di rilevantissima importanza, quali il Circo Massimo anche dagli affacci delle alture del Palatino o dall’Aventino e la visione stessa del Palatino dal Circo Massimo e dall’Aventino. D’altra parte, non sfuggono l’eccezionalità e unicità di tale evento e la ricaduta positiva che il suo svolgimento potrà avere per la città di Roma dal punto di vista dell’immagine e del richiamo turistico, elementi ampiamente sottolineati dai proponenti nell’incontro svolto. Quindi ove codesta Direzione Regionale intenda esprimere parere favorevole, in ragione delle valutazioni positive espresse al Tavolo dai rappresentanti di tutti gli altri Uffici, si chiede al Comune di predisporre e inoltrare a chi scrive, per le opportune indicazioni, un piano di sicurezza straordinario che veda l’impiego massiccio di forze dell’ordine sia verso il Palatino, sia verso i resti archeologici del Circo Massimo (lato FAO), onde poter contrastare sul nascere ogni forma di azione lesiva per i luoghi archeologici, della cui protezione s’intende che il Comune si farà garante”.

Comments

comments

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: I Rolling Stones a Roma - The Roman Post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Svelato il mistero dei cartelli “Cercasi scambisti”

Roma

A Roma ci si può muovere anche in treno, ma nessuno lo sa

Hot

Connect