Connect with us

Roma

Ha aperto il primo bangla di Roma Nord!

Di Yahya Khan – Pensavamo non potesse mai succedere, pensavamo che il fenomeno dei bangla a Roma fosse limitato alle zone periferiche, a quelle della movida, a quelle popolari, e invece dopo il primo cinese, a Roma Nord, incredibile ma vero, è arrivato anche il primo bangla.

No, non è una bufala, e neanche una voce che si dovrebbe realizzare. Il bangla a Roma Nord c’è già da qualche giorno, è aperto, già vende, già lavora, il muro insomma è già abbattuto. E Ismail, così si chiama il proprietario (ovviamente bengalese), ha scelto il cuore del quartiere Fleming per aprire la sua coraggiosa attività. Coraggiosa perchè infrange delle regole non scritte, fatte di tradizioni e di storia di un quartiere sempre attento all’apparenza, all’eleganza, all’estetica. Mai nessuno immaginava che potesse aprire un bangla a Roma Nord, tantomeno al Fleming, già per il cinese in molti si erano scandalizzati e adesso è sempre strapieno.

In realta’ due bangla a Roma Nord gia’ ci sono, ma non sono bangla “residenziali”, sono solo degli strascichi della movida di Ponte Milvio, e infatti si trovano molto vicino al ponte dei lucchetti di Moccia. Uno in via della Farnesina e uno in via degli Orti della Farnesina. Quello di Ismail è invece nel centro di un quartiere residenziale, dove la sera non c’è niente di aperto e non ci sono locali, si trova infatti al numero 3a di via Achille Loria, la via che unisce via Nitti con via Flaminia Vecchia. Nota solo perchè ci abita Zeman e perchè qualche mese fa scoppiò un vano ascensore facendo sfiorare il disastro.

E quindi da oggi nella splendida applicazione “Bangla di Roma” ci sarà anche un puntino sulla mappa di Roma Nord. Ormai aperto già da sabato, il nuovo bangla ha già conquistato il cuore degli abitanti del Fleming. Dalle vecchiette che di giorno lo scelgono come alternativa ai carissimi fruttivendoli della zona, ma anche i ragazzi che a supermercati chiusi si fermano per prendere una birra o un vino a prezzi modici. Apre alle 7 di mattina Ismail e chiude alle 9, forse ancora un po’ presto, ma c’è tempo per diventare il punto di riferimento dei nottambuli della zona.

“Spero che questi prezzi così bassi non siano solo perchè ha aperto da pochi giorni, perchè se restano così sono i più bassi della zona. Ma temo che fra un po’ si alzeranno”. Racconta preoccupata una signora mentre compra mandarini e arance da spremuta, si vede che a Roma Nord i bangla sono proprio un oggetto sconosciuto. Ismail nel frattempo se la ride.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect