Connect with us

Hot

I 3 tipi di turisti che attraversano la strada a Roma

Di Bonifacio – Roma è una giungla, i romani in macchina, in motorino o a piedi sanno che dovranno conquistarsi ogni metro con i denti. Al volante siamo animali rabbiosi chiusi in gabbia che vorrebbero arrivare prima possibile, nervi a fior di pelle e nessuna voglia di rallentare. I turisti vengono spesso da paesi in cui la guida è più facile e amichevole, dove le regole si rispettano. Quando arrivano a Roma e devono attraversare la strada capiscono che non sono in un posto come gli altri.

3. I paurosi

Sono abituati a macchine che si fermano magicamente appena ti avvicini alle strisce pedonali. Qui il trucco non funziona. Si piazzano sul ciglio della strada e aspettano spaventati che il traffico diminuisca. Poveracci, non sanno che così potrebbero morirci. Quando se ne accorgono decidono che è meglio cercare un attraversamento munito di semaforo e continuano così per il resto della vacanza. A volte gli costerà qualche metro in più ma si sentiranno più tranquilli e per noi alla guida saranno quasi inesistenti.

2. Gli spericolati

Fortunatamente (per tutti) la maggior parte dei turisti fa parte della prima categoria, ma quei pochi che rientrano in quest’altra sono schegge impazzite che spesso fanno impazzire chi sta al volante. Sono pericolosissimi. Sono quelli che ti attraversano il lungotevere quando è rosso per loro e verde per te. Prendono la questione con leggerezza, abituati a paesi in cui c’è “ordine e disciplina”, decidono che in Italia tutto è permesso. Pensano di stare in GTA, ma non si rendono conto che se vengono investiti non c’è un’altra vita.

13321101_10154064902361438_617558443_o

1. I moderati

Gente di mondo, che ha già saggiato paesi esotici in passato. Sanno che se vogliono sopravvivere devono imparare dai locali. Attraversano quando attraversi tu e cercano di capire qual’è il sistema. Capiranno che attraversare significa instaurare un dialogo muto con chi sta in macchina, guardarlo fisso per cercare un contatto visivo, implicito riconoscimento del fatto che sì, sto per attraversare la strada.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Gap, la gang clandestina che aggiusta Roma illegalmente

Hot

Connect