Connect with us

Classifiche

I 10 mestieri di chi
non c’ha voglia de lavora’

Di Gianello Torriani – “A Roma non c’è lavoro”, “A Roma è più facile trovà un tesoro che un posto”. Non è vero, a Roma è pieno di lavoro, la capitale pullula di mestieri, mestieranti e di posti di lavoro. E i giovani sono i primi a trovarli, senza nessuna difficoltà. Se chiedi ad un giovane romano “Ma te che fai?” non ne troverai uno che ti risponderà “disoccupato”. Ecco dieci delle risposte più gettonate:

10. Youtuber

THUMB-thepills

L’ultimo grido dei disoccupati è buttarsi su youtube. Alla fine pagano una merda, ma i The Pills ce l’hanno fatta “oh! l’hanno mandati anche su canale 5”. Cretino, i The Pills erano autori di programmi Rai prima di fare la webseries (in realtà ci ha scritto Matteo Corradini dicendoci che non sono mai stati autori Rai…). Vabbè fai sti 4 o 5 videi di youtube poi, per favore, prenditi una laurea.

9. Scrivo

scrittore

Ah scrivi? Cosa scrivi? Articoli, poesie, libri, assegni, tweet o commenti su Facebook?

8. Praticante avvocato

perry mason

Purtroppo qui non si scherza, è un fenomeno brutto come l’estinzione dei panda in Oceania, solo al contrario. Quante volte avete sentito la frase “A Roma ci sono 30 mila avvocati, più che in tutta la Francia”. Tutto vero, e purtroppo questo eccesso di giuristi va a discapito sempre dei ragazzi, che sono totalmente tagliati fuori dal mercato. Cinque anni di rottura di cazzo e di culo per fare le fotocopie e non vedere una lira. Perchi? Mason.

7. Un cazzo

homer-simpson-divano

La risposta più bella e più sentita, e forse anche più sincera, UN CAZZO. Questa è la categoria che neanche ti prova a dire “Mi devono far sapere” o “forse inizio a fare qualcosa con mio padre”, sono spavaldi di fronte alla vita, ai genitori e a te. Ovviamente lo fai se te lo puoi permettere: egraziealcazzo. Spesso sono quelli che alla fine si aprono le sale scommesse.

6. Chef

bangladesh

La risposta sarà chef, in realtà farà il terzo cuoco dopo due rumeni in un ristorante cinese di Bravetta. I più lungimiranti sfruttano l’unica cosa ancora unica dell’Italia all’estero, e infatti tutti i cuochi che emigrano hanno un discreto successo, peccato che dopo un paio d’anni al massimo gli viene la nostalgia e tornano, e tornano a quel punto a fare i quarti cuochi al ristorante di Bravetta, s’è inserito un bangladesh prima di loro.

5. Organizzatore di eventi

clock_flyers

In realtà è un semplice pr, come quelli del Gilda Young, solo un po’ cresciutelli e rimasti nel passato. Bisogna dire però che se non ci fossero loro noi non sapremmo dove andare a sbattere la testa la sera.

4. Vivo a Londra

londra

Questa forse tra tutte è la risposta più bella. “Vivo a Londra” indica una spesa media di 2000 euro al mese, perchè meno di quelli a Londra ci fai l’homeless, e un corso strapagato dai tuoi genitori d’inglese dove in realtà speri solo di incontrare qualche straniero o straniera da “conoscere” e fare un po’ di….intercultura. Forse tra tutti i londoneers sono quelli che stanno meglio di tutti. Però “che palle, è pieno di Italiani”.

3. Spaccio erba (o cocaina)

pusher

Stesso discorso dei pr, rimasti un po’ vintage, ma come faremmo senza di loro…

2. Dj

fail deejay

Qui ci vuole una precisazione, c’è dj e dj. C’è il dj serio, che fa arte, scrive musica e gira i locali. E c’è il dj farlocco, che mette il set di Richie Hawtin e fa finta di muovere la consolle per attirare qualche radical chic da portarsi a casa alle 7 di mattina. Il lato positivo è che, anche se alla fine ti porti a casa un cesso a pedali, ti pagano in una sera più di quanto qualunque avvocato under25 di Roma prende in un mese.

1. Barman

barman

I più alcolizzati finiscono a fare i barman, non acrobatici a Santo Domingo, ma in qualche discoteca vicino Termini con solo sudamericani che chiedono Capiroske su Capiroske, ma i pestati non si fanno quindi alla fine gli servono una birra.

Comments

comments

1 Comment

1 Comment

  1. yury

    15 Maggio 2014 at 22:32

    11. qualcosa tipo lillo e greg

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

Annunciato il concerto dei Thegiornalisti al Circo Massimo

Coolture

15 anni fa usciva Tre Metri sopra il Cielo

Coolture

Arriva al Fleming la pizza di Callegari, apre Lievito

Roma

Connect