Connect with us

Coolture

Arriva a Roma la prima grande mostra dedicata all’Inferno di Dante

Praticamente quest’anno la seconda parola più sentita dopo Covid è stata Dante, e non perché “Lasciate ogni speranza voi ch’entrate” è la frase che più si addice al 2021.

Con la ricorrenza del settecentesimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta, siamo stati bombardati da tantissimi eventi alla sua insegna, ma il pezzo forte deve ancora arrivare e ovviamente si terrà a Roma.

Stiamo parlando infatti di una novità che prenderà piede il 15 ottobre 2021 fino al 9 gennaio 2022, alle Scuderie del Quirinale, e si focalizzerà non su tutta la Divina Commedia, ma sulla parte più macabra che tanto ci piace (e soprattutto la sola che ci ricordiamo): l’Inferno.

L’idea è quella di catapultare i visitatori in un mondo extra terreno, tra luoghi e mostri terrificanti, un po’ tipo prendere l’Atac di notte e incontrare soggetti che sembrano usciti da un film di Guillermo del Toro.

Proprio per questo il critico francese Jean Clair ha selezionato con cura più di 200 opere di diverse epoche provenienti da 80 prestatori di 10 paesi per proporre un viaggio oltre i confini dell’umanità, e noi ci aggiungiamo anche che è bello andarci anche solo per trovare delle analogie con i nostri amici.

Si spazierà dalle primissime scene medievali a quelle di scene barocco, fino ad una attualizzazione dell’Inferno in terra passando per la follia e l’alienazione fino alla guerra e allo sterminio.

Se siete alla ricerca di felicità immediata quindi non andateci, a meno che non siate così temerari da voler farvi tutta la mostra per poi arrivare alla brevissima parte conclusiva dedicata alla salvezza racchiusa nell’ultimo verso della cantica “E quindi uscimmo a riveder le stelle”.

Pezzi forti ed imperdibili: la Biblioteca Apostolica Vaticana ha deciso di concedere in via del tutto eccezionale il capolavoro iconografico dell’Inferno di Botticelli per le prime settimane della mostra; inoltre, in apertura della mostra troverete il modello di fusione in gesso in scala 1:1 della monumentale Porta dell’Inferno di Auguste Rodin.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect