Connect with us

Food&Drink

Alaska, la gelateria simbolo di Roma Nord

Ci sono alcune cose che, se non le hai fatte, non puoi dire di essere di Roma Nord. Il giro sui pony a Villa Glori, il pr al Gilda Young a 14 anni, il giro sul carosello dello Zoo, il gelato da Alaska.

Tutte cose che appartengono a età diverse, a fasi diverse della vita. Alcune non esistono più, il Gilda infatti ha chiuso diversi anni fa, altre fanno ancora parte dell’immaginario collettivo dell’infanzia di Roma Nord.

Dei veri e propri templi di romanordismo. Uno dei più attivi ancora oggi è Alaska, più che una gelateria un passaggio obbligato. I ragazzi degli anni ‘80 di Roma Nord ci vanno da 20 anni, da quando ci andavano con le ragazzine il sabato pomeriggio. 

Adesso quelle ragazzine sono diventate mogli e mamme, e quelle coppie nate sugli scalini di Alaska oggi ci portano i loro figli, dando continuità alla tradizione.

E qual è la cosa più bella per i nostalgici? Fermare il tempo. Da Alaska il tempo sembra davvero essersi fermato, stesso posto, stessi scalini, stesso logo, stessa qualità del gelato. Ci sono le brioche, i frappè, i frullati, ci sono tutti quei gusti alla frutta e le creme. Certo, qualcosa è cambiato ma Alaska è sempre lì, sempre uguale. Ne sono aperte tante di gelaterie nuove in zona, Alaska ha un fascino intramontabile che va oltre qualsiasi nuovo brand o nuovo tipo di gelato.

C’è sempre quell’atmosfera quasi ovattata, nonostante sia su Corso Francia, atmosfera senza tempo che trasmette proprio l’idea di pausa gelato. Si parcheggia e si entra in una dimensione sempre felice e rilassata, sempre piena di bambini a qualsiasi ora. Di bambini con genitori, che li portano per sentirsi ancora un po’ bambini anche loro. Di ragazzi adolescenti che non vogliono abbandonare totalmente l’infanzia, di nonni che si sentono di nuovo bambini.

Tutti a mangiare quei gelati buonissimi, coni, coppette o brioche. A sbrodolarsi, a sporcarsi di cioccolato, ad assaggiare ognuno il regalo altrui, a decantare ognuno il proprio gusto preferito. 

Alaska è uno di quei posti che sono ambasciatori del concetto di “classico”, non vecchio, non datato ma classico. Per costruire questo ci vuole passione, ricerca, continuità, qualità, tutti elementi che portano a una community innamorata del brand, perché a Roma Nord Alaska è, a tutti gli effetti, un love brand.  

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect