Connect with us

Food&Drink

Dopo due anni torna la Sagra della Porchetta di Ariccia

Nel video di Supercafone del Piotta, Mastandrea elencava i tre capisaldi: la femmina, il danaro e la mortazza. A questi potremmo sicuramente aggiungere la Porchetta.

Per chi la pensa così torna, dopo due anni di stop per Covid, la Sagra della Porchetta di Ariccia, la patria della porchetta, famosa in tutto il mondo.

Dal 2 al 4 settembre Ariccia diventerà un luna park della Porchetta, un festival pieno di eventi e ospiti che raggiunge quest’anno la sua 70esima edizione.

Era mancato molto l’evento in questi due anni, non solo a noi romani ma a golosi che vengono da tutta Italia.

La sagra si svolge in tutte le zone della città, si comincia venerdì 2 settembre alle 19:15 e si finisce domenica 4 alle 21 con i fuochi d’artificio.

In mezzo spettacoli musicali, intrattenimento per bambini, spettacoli teatrali, di danza, la cover band di Renato Zero, lo spettacolo di Max Giusti. E tanta, tantissima porchetta in tutte le salse.

La porchetta, alimento che dovrebbe diventare patrimonio dell’Unesco, e non solo per la sua storia e per il suo sapore, anche perché è una delle uniche cose al mondo gustose e non grasse. Infatti, come dice Wikipedia “malgrado si possa pensare il contrario, la porchetta non è un alimento grasso, poiché, nella fase di cottura, proprio i grassi vengono sciolti dal calore e raccolti in speciali vaschette”.

Dietologi ricordatevelo quando a settembre, dopo la sagra, verremo da voi per farci prescrivere la dieta post estate.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect