Connect with us

Coolture

Apre al pubblico la misteriosa basilica sotterranea di Porta Maggiore, ed è subito sold out

La storia di come fu scoperta è 100% romana, nel 1917 cedettero i binari del treno sopra Porta Maggiore, e sotto spuntò un tesoro. Per confermare il famoso “a Roma ndo scavi scavi” anche se qui manco si è scavato.

Il tesoro era fatto di tre navate, dodici metri ciascuna, dove un tempo c’erano gli Horti Tauriani. Una misteriosa basilica sotterranea.

Un luogo magico con affreschi di umani, animali, paesaggi, di tutti colori, dal verde al turchese. Conservati benissimo sotto terra dal tempo, 9 metri sotto di noi.

Trovato e ora restaurato, illuminato con led speciali. Visitabile per soli tre giorni, dal 18 al 20 marzo. Già sold out. E già si parla del prossimo appuntamento visto il successo del primo.

La Basilica attrae, non solo per la sua bellezza e la sua unicità, ma anche per il mistero che la avvolge. Non si sa a cosa servisse, se fosse un monumento funerario o la sede di culti misterici. O entrambi.

E’ il primo monumento pagano di forma basilicale che conosciamo a Roma. Ancora più mistero. Si è conservata così, senza spoliazioni o danni. Ci hanno lavorato famosissimi artisti e artigiani dell’epoca. Ha uno stile del livello di eleganza di Pompei. E fino a poco fa nessuno l’aveva mai visitata. Quanto ci piacciono queste storie romane.

Photo credit: Romano Impero

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco tutte le foto rubate ai vip (compresa Emily Ratajkowski)

Junk

I Caraibi a due passi da Roma

Coolture

La voce delle donne crea stanchezza nel cervello degli uomini

Junk

Il dizionario del dialetto romanesco

Hot

Connect